Storie
Titolo Hera
“In un contesto incerto, il titolo Hera garantisce un visibile rendimento, basato su solidi fondamentali”

Hera vs. FTSE Italy All-share Index (base 2.1.2018=100)

I livelli di prezzo cui tratta il titolo Hera riflettono spazi di rivalutazione di oltre il 20% rispetto al target price di consensus, che si attesta a 3,34 euro.

L’andamento dell’azione Hera, che nel corso del 2018 ha dimostrato un elevato grado di correlazione con le performance dell’indice settoriale, riflette un contesto generale incerto, tanto per l’evoluzione dei tassi d’interesse, a fronte del venir meno di politiche accomodanti da parte delle Banche Centrali, quanto per le ricadute che il protezionismo USA potrà causare sulla crescita delle economie. Un contesto che – a prescindere dai validi fondamentali della Società – ha comportato una revisione del premio per il rischio che penalizza in generale le valutazioni azionarie.

In questo quadro risulta ancora più apprezzabile la remunerazione che Hera ha potuto offrire ai propri azionisti attraverso la distribuzione del dividendo di 9,5 centesimi di euro per azione, pagato il 20 giugno 2018. Ancora più rilevante il rendimento che potrà offrire il dividendo 2018, che il Piano prevede a 10 centesimi per azione e che, sulla base dell’utile per azione di 10,8 centesimi già conseguito nel primo semestre, risulta molto visibile.

I temi ESG al centro delle Investor Relations di Hera

Hera al Sustainability Day organizzato da Borsa Italiana a Milano

Il 2 luglio 2018 Hera ha preso parte all’Italian Sustainability Day, incontrando, in una serie di one-on-one meetings, diversi investitori istituzionali interessati ad approfondire i temi ESG. Tra questi, alcuni degli asset manager più importanti e qualificati a livello internazionale, che hanno rilevato come la Società abbia potuto sviluppare negli ultimi 15 anni scelte strategiche improntate alla coerenza e alla continuità, e dare puntuale esecuzione alla strategia stessa con un team consolidato di senior managers.

L’AD di Hera, Stefano Venier, ha inoltre preso parte a un panel di approfondimento sul tema Strategy, Reporting, Communication, con un intervento dedicato ad illustrare come Hera si proponga di guidare il cambiamento in questi ambiti. Sono tre le leve individuate per mettere in atto il cambiamento:

  1. Utilizzo “smart” dell’energia
  2. Utilizzo efficiente delle risorse
  3. Innovazione e contributo allo sviluppo

Hera ha presentato il suo modello, incentrato sulla realizzazione della Smart Circular City, nel quale la Tecnologia gioca il ruolo di enabler e le Persone sono gli attori del cambiamento.

In termini di reporting, infine, Hera ha presentato la nuova metodologia rappresentata anche nel Bilancio di Sostenibilità 2017, che è focalizzata sulla misurazione del Valore Condiviso.

Hera al sesto posto della classifica “Creatori di Valore” di BSG

Il Boston Consulting Group ha classificato a livello globale le società quotate dell’energia e del gas, sulla base del Total Shareholder Return (Capital Gain + Dividend Yield) offerto ai propri azionisti nel quinquennio 2013-2017. Il Report, giunto quest’anno alla sua ventesima edizione, colloca Hera in sesta posizione, confermando come le scelte di una strategia improntata al Valore Condiviso, in una prospettiva di lungo termine, si traducano in visibili benefici per gli azionisti della Società.

2018 Value Creatora Rankings - The Interactive

… e al quinto posto nell’Integrated Governance Index

Nel giugno 2018 Hera si è posizionata al quinto posto nella classifica annuale dell’Integrated Governance Index 2018, promosso a livello locale da Top Legal e da Etica News. Un posizionamento che riconosce il ruolo di Hera nell’integrazione dei principi ESG all’interno della propria Governance e nell’ambito della gestone finanziaria. Hera ha inoltre conquistato il primo posto nell’indagine straordinaria sui legami tra azienda e finanza responsabile.
L’Integrated Governance Index, che rappresenta il primo Osservatorio nazionale sul grado di integrazione della sostenibilità nelle strategie aziendali, vede presenti nella sua classifica 47 Società tra le prime 100 quotate alla Borsa di Milano.

Jens Klint Hansen
Jens Klint Hansen
27 luglio 2018
Direttore responsabile:
Jens K. Hansen
Concept e contenuti editoriali:
Blue Arrow - Lugano