Storie
Il messaggio del presidente esecutivo
La crescita del primo trimestre rafforza la visibilità degli obiettivi del Piano al 2021

Gentili Azionisti,

l’insieme dei risultati che sono stati conseguiti nel primo trimestre 2018 è in sé molto convincente, con il MOL il crescita di oltre il 5% e l’utile netto che segue un percorso ancora più dinamico, a un tasso vicino al 10%, quasi doppio perciò rispetto a quello del MOL.

I risultati trimestrali sono in assoluto molto convincenti…

La forte generazione di cassa ci ha permesso di comprimere ulteriormente l’indebitamento, che al 31 marzo 2018 si è attestato a 2,5 volte il MOL: un livello che ci garantisce una significativa flessibilità nel finanziare le operazioni future.

…ma anche molto coerenti con il percorso di crescita quinquennale

Questi risultati non sono il frutto estemporaneo di una situazione favorevole: si collocano nella cornice di una crescita coerente e continua nel tempo, che deriva dalle scelte passate sull’esposizione ai diversi business e dalle decisioni prese in termini di allocazione del capitale. Nell’ultimo quinquennio, infatti, nel primo trimestre mentre il MOL è cresciuto a un tasso medio ponderato del 4,1%, l’utile netto ha messo a segno un progresso del 9,7%.

I risultati dei primi tre mesi hanno una valenza anche in ottica prospettica

Se poi rivolgiamo lo sguardo al futuro, possiamo affermare che la perfomance di questo primo trimestre offre un’eloquente testimonianza della validità del nostro impianto strategico, della nostra forza competitiva e – fattore non meno trascurabile – del modo puntuale in cui il management sta realizzando il Piano Industriale.

La crescita a livello di MOL indica uno stato di piena salute anche perché vede il contributo positivo delle diverse aree di business in cui operiamo. Mentre le performance nei settori regolati hanno fatto leva sull’innovazione tecnologica per catturare nuove efficienze e migliorare la qualità del servizio, nei business a libero mercato abbiamo potuto contare sulla nostre capacità commerciali e saputo cogliere le opportunità offerte dalla stagione invernale nel business del gas.

Abbiamo le premesse per continuare a offrire interessanti ritorni

Un buon punto di partenza, dunque, che rafforza la nostra convinzione di essere sulla traiettoria giusta per cogliere gli obiettivi pianificati e per continuare a offrire interessanti ritorni ai nostri azionisti, che peraltro nel prossimo giugno saranno remunerati con un dividendo per azione di 9,5 centesimi di euro per l’esercizio 2017: una distribuzione del 5,5% più generosa rispetto all’esercizio precedente.

Tomaso Tommasi di Vignano
Tomaso Tommasi di Vignano
9 maggio 2018
Direttore responsabile:
Jens K. Hansen
Concept e contenuti editoriali:
Blue Arrow - Lugano